Come Può Correggere Gli Errori Del Framework USB Debian Fat32

Nelle ultime settimane, solo alcuni lettori hanno riferito di aver incontrato un formato Debian fat32 usb.

Ottieni il software di riparazione del PC di cui tutti parlano. Scarica qui.

Per inserire un’unità USB nella maggior parte delle partizioni di archiviazione combinate con i volumi nel computer, utilizzare: lsblk. Puoi anche usare: df.Supponendo che in genere potrebbe essere /dev/sdy1. Smonta l’applicazione con: sudo umount /dev/sdy1.Formatta il tuo computer con il suo file system FAT32: sudo mkfs.vfat -F 32 /dev/sdy1.

debian data format fat32 usb

Linux è un sistema operativo estremamente curato e utile che ti fa diventare molto popolare nella comunità online. Poiché Linux è gratuito e amplia i sorgenti, è cresciuto rapidamente e ha anche una vasta base di utenti inclusa negli utenti del prodotto. Il bello di Linux è che il concetto offre una serie di strumenti attraverso i quali hanno le stesse caratteristiche degli strumenti a portata di mano, ed è assolutamente lo stesso con la formattazione dell’unità USB.

Ci sono alcune ottime apparecchiature interne che consentono agli utenti Linux di formattare facilmente le loro chiavette USB, che possono essere facilmente suddivise in qualsiasi categoria di riga di comando o interfaccia piacevole per categoria utente visiva.

Inoltre, a questo proposito, c’erano diversi file system per i quali i medici affermano che la tua chiavetta USB potrebbe essere configurata in modo metodico, e il nostro dispositivo USB ha finalmente la massima compatibilità equipaggiato con altri dispositivi FAT32.

Quindi, in questa guida unica, discutiamo di solito di come formattare o addirittura gestire una USB come un sistema FAT32 Lodge presente in Linux.

Formatta la tua unità USB

Posso formattare FAT32 in Linux?

Per formattare una partizione significativa dotata del file system FAT32, una donna deve utilizzare il manager “mkfs” per specificare il file system FAT32. Esegui di nuovo lsblk con il sistema -f per assicurarti che le tue fluttuazioni siano state scritte su disco. Potresti benissimo montare la partizione appena creata consumando il comando mount.

Prima di procedere con l’intero processo di formattazione di molti dei nostri dispositivi USB, dobbiamo ottenerlo. A volte questo può essere completato semplicemente digitando il seguente sell for nel terminale:

Se lo smartphone si trova in un’area rettangolare (/dev/sdb/):

Aggiornato:

Il tuo computer sta funzionando? Non preoccuparti, Reimage è qui per aiutarti. Con pochi clic, il nostro software può scansionare il tuo sistema alla ricerca di problemi e risolverli automaticamente. Così puoi tornare al lavoro il più rapidamente possibile. Non lasciare che un piccolo problema tecnico ti trattenga: scarica Reimage oggi!

  • Passaggio 1: vai al sito Web Reimage e fai clic sul pulsante "Download"
  • Passaggio 2: segui le istruzioni sullo schermo per installare Reimage
  • Fase 3: apri Reimage e fai clic sul pulsante "Scansiona ora"

  • Ora che di solito abbiamo trovato il tuo dispositivo, i consumatori possono passare direttamente al processo diverso, dove esamineremo i due modi in cui i proprietari possono formattare le loro unità USB su Linux dalla vasta raccolta di strumenti Linux da offrire.

    Formatta la chiavetta USB con GParted

    GParted è un editor di partizioni che può essere facilmente descritto come responsabile della creazione e della gestione delle partizioni del disco, che a sua volta può includere sezioni Riordinare è quasi come eliminarle.

    a) Installa GParted
    Per prima cosa dobbiamo installare GParted sui nostri sistemi Linux, cosa che può essere eseguita digitando la seguente difficoltà nel terminale:

    Per verificare se le viole del pensiero sono state installate, in genere è possibile farlo eseguendo l’addebito quando:

    debian computer hard disk format fat32 usb

    b) Rimuovere i dati aggiungendo 0 (opzionale)
    Il passaggio successivo consiste nel cancellare completamente i dati più recenti dal dispositivo USB effettivo in modo che non vengano recuperati in seguito utilizzando uno strumento di riabilitazione. Sfortunatamente, questo è un passaggio disponibile opzionalmente e puoi saltare questo passaggio a turno se lo desideri. Tuttavia, solo per motivi di sicurezza, è altamente saggio farlo. Questa strategia può essere potenzialmente implementata semplicemente digitando tutti i seguenti comandi nel terminale:

    Qui la tua organizzazione deve sostituire l’attributo specifico di /dev/sdb from= con la destinazione del dispositivo USB personale che hai monitorato in precedenza.

    c) Crea e formatta il tuo dispositivo
    Ora pollice in su, finalmente arriviamo a queste verità sul processo. Qui entrambi dobbiamo prima smontare /dev/sdb1 (usare tutto lo spazio che hai acquistato sopra) sul tuo sistema. Fondamentalmente, non formattiamo un dispositivo bloccato. Questo dovrebbe essere fatto sicuramente con il comando di lettura:

    Proveremo quindi a creare una nuova enorme tabella delle partizioni, in cui le persone devono anche specificare la chiave di una tabella delle partizioni desiderata. In gran parte del nostro caso dovrebbe essere msdos. Per fare ciò, è sufficiente inserire nel terminale il comando di adesione:

    È possibile partizionare una USB da 32 GB su FAT32?

    Windows 10 non ti guiderà a includere campagne USB esterne di dimensioni superiori a 64 GB in ciascuno dei nostri file system FAT32. La finestra di dialogo di alimentazione del formato offre solo file system NTFS ed exFAT per unità USB superiori a 32 GB, il che significa che se tutto il file è più grande di 4 GB, non sarai mai in grado di trasferirlo su unità FAT32.

    Ora hanno bisogno di creare una partizione nei casi in cui specificheremo ogni tipo usando la partizione, il file system che molti di noi vogliono avere attraverso il nostro Dispositivo USB e la massa che coprirà la nostra partizione. Nel nostro caso, vogliamo che il nostro dispositivo USB abbia il file system di dati FAT32, il tipo di partizione primaria, mentre quindi abbia l’aspetto USB completo della nostra partizione. Ciò può essere causato dall’utilizzo del comando successivo:

    Una volta completato il tipo, è probabile che finalmente entriamo nel nostro dispositivo USB su FAT32 per eseguire il controllo mkfs, che di solito è simile a questo:

    Nota che gli esperti affermano che abbiamo usato la posizione /dev/sdb1 come segue, non la posizione attuale di /dev/sdb che usavamo prima. Ciò è dovuto al fatto che la maggior parte delle persone qui non vuole che la forte spinta sia parte della formattazione del dispositivo.

    Per verificare che il tuo dispositivo sia stato partizionato correttamente, esegui la seguente riga di comando per stampare la tabella delle partizioni:

    E bam!, questo completa l’intero processo. Ora avrai un dispositivo USB completamente formattato.

    Formatta l’unità USB con i dischi

    Per gli utenti che di solito hanno più familiarità con te, vedi l’interfaccia utente grafica, Disks è qualsiasi tipo di strumento di gestione del disco preinstallato con Ubuntu e quasi tutti i sistemi Linux successivi. Per aprirlo, ricevilo nel trattino e vai su di esso quando appare la menzione.

    Dopo aver avviato Utility Disco, seleziona prima senza dubbio il dispositivo che desideri formattare tra quelli disponibili visualizzati in una sorta di attività del disco. Per me sarà sempre così :

    Qui, fai clic sull’icona nella classe “Volumi”, quindi seleziona “Formatta partizione” da come appaiono le opzioni.

    Dopo aver selezionato questo piano, si aprirà una scheda, che richiede all’individuo di inserire un nome per produrre un’altra partizione e di solito il tipo che coinvolge il tuo file system. Dal momento che desideriamo che il nostro dispositivo abbia effettivamente una sorta di file system FAT, mio ​​marito e di conseguenza io scegliamo:

    Successivamente, conferma tutti i tuoi punti fini e quando sei sicuro esattamente di chi è quasi tutto in ordine, in pratica fai clic sul pulsante “Formatta” nell’angolo in alto a destra, come mostrato dalla freccia corrente nell’immagine qui sotto. p>

    Come posso modellare la mia USB su FAT32?

    Immettere [Questo PC], quindi cercare questa barra delle query di Windows ①, quindi fare clic su [Apri] ②.Fondamentalmente, l’applicatore di archiviazione USB ③quindi fare clic su [Formatta] ④.Selezionare lo schema di file [FAT32]⑤, è necessario fare clic su [Start]⑥.

    e questo concluderà l’intero processo. Ora puoi trovare la tua unità USB completamente organizzata.

    Conclusione

    Come mostrano i metodi sopra, la formattazione delle unità USB su Linux è un processo estremamente semplice. Hai davvero bisogno di montare l’ipad di tua scelta e la forma del file system che desideri mentre esegui semplicemente i comandi su un particolare terminale o usa l’utilità Exact Disks per formattare il tuo prodotto. Naturalmente, ci sono molti altri programmi che puoi utilizzare per organizzare i dispositivi USB, ma tutti questi tipi di strumenti dovrebbero essere lasciati come guide permanenti perpetue.

    $ sudo parted –script /dev/sdb — mkpart main fat32 1MB 100%

    Memon Zeeman

    L’USB avviabile può finire in FAT32?

    R. La maggior parte delle unità USB avviabili potrebbe essere formattata NTFS, comprese quelle create con lo strumento di acquisizione USB/DVD di Windows di Microsoft Store. I sistemi UEFI (come Windows 8) non possono essere avviati da uno strumento NTFS, solo da FAT32. In genere puoi avviare il tuo sistema UEFI e installare Windows da questa unità USB FAT32.

    Ciao, ecco ora! Sono un esperto ingegnere del software e blogger esattamente che ama scrivere di tecnologia, far crescere un business online e fare SEO. Puoi contattarmi per l’elezione su LinkedIn.

    Ottieni lo strumento di riparazione PC Reimage. Clicca qui per avviare il download.